Questa mattina ho trovato nella casella di posta questa mail firmata Apple. Io non possiedo dispositivi marcati Apple ma potrei avere registrato un ID per qualche motivo, ad esempio per il dispositivo di qualche cliente. La mail dice:

“Gentile Cliente,
Non sono disponibili informazioni dal tuo account Apple.
Conto bloccato, e dispositivi ad esso collegati.
Clicca sul Il mio ID Apple, e sarai reindirizzato al nostro sito web per accedere a verificare i dati mancanti.
Cordiali saluti,
Supporto di Apple”

Potrei essere tentato di aprirla, senonchè il link principale e tutti gli altri link presenti nella pagina non portano al sito Apple ma ad un sito sconosciuto, l’italiano è a tratti incerto e la logica del testo quantomeno opinabile. E’ ovviamente una mail contraffatta per farvi cadere in trappola, un caso di phishing insomma.

Questo per ricordarvi di fare sempre molta attenzione quando ricevete delle email che a prima vista possono sembrare legittime (penso a questa mail indirizzata ai proprietari di un iphone o un ipad e tremo), quando consultate la vostra posta elettronica controllate sempre bene:

  1. il mittente, che sia attendibile; purtroppo talvolta può sembrare ingannevole;
  2. la qualità della scrittura: queste email sono quasi sempre tradotte con sistemi automatici, quindi spesso contengono errori grammaticali e ortografici;
  3. i link: passate sempre col mouse sopra i link prima di aprirli per vedere a quale url indirizzano; in ogni caso non fidatevi troppo dei link presenti nelle email, aprite un browser e andate sulla homepage del sito in questione, così eviterete spiacevoli inconvenienti.

Come avrete intuito, l’attenzione non è tutto. Può capitare di essere sovrappensiero e aprire un link con eccessiva leggerezza, o cliccarlo per sbaglio: in tutti questi casi, l’unica cosa che può farvi stare tranquilli e salvarvi da un’email fraudolenta è un sistema di backup periodico e continuativo, l’unico modo per proteggere davvero i vostri dati da incidenti casuali ed errori umani più o meno consapevoli.